Il senso del tempo.
Niente e Nessuno lo insegna meglio.

Situazione attuale:overdose di post-produzione.

finito anche l'ultimo matrimonio di quest'anno, mancano le briciole di alcuni servizi recenti poi...

...poi...

cominciano alcuni servizi fotografici che il sol pensarci mi lusinga.

il 2020 è stato un anno strong, ho puntato a 10, credo di aver raggiunto l'8menomeno..

insomma, frusto ma con gusto.

(le foto sono robe senza senso da fase 1, qui però mi riassumono bene)

Un filo rosso. Pensa te, l'ho capito adesso il perchè del filo rosso. Che scemo, era ovvio.

Maddalena ritaglia ricordi e li ricuce su carta, uno ad uno, usando un filo rosso che li tiene uniti a un senso narrativo.
Non un gesto fuori posto, non un ricordo che avanzi. Serve tutto e tutto serve per la storia che viene raccontata.
lo so non si capisce niente di quel che fa eh? colpa mia, con le parole faccio casino, da sempre.. anche con le fotografie, ma è meno complicato capirmi.

qui potete capirla meglio.
https://www.instagram.com/audiocassetta/
#ritaglidalvento

https://www.etsy.com/it/shop/Ritaglidalvento?ref=simple-shop-header-name&listing_id=836204895

Maddalena meriterebbe la tripla casella.

Capita che, d'un tratto, io capisca cosa vada fatto o cosa andava fatto.
Capita che, d'un tratto, la perenne scontentezza per i mille scatti brutti ogni scatto bello si trasformi in frenesia di farne altri mille puntando a cento belli che ho in mente.

In questi momenti (vedi diapositiva A, di Noa che si allena per la Spartan Race) capisco che non è una cosa che può cambiare, io sono così.

poi capita che, come un picco di tensione che fa saltare la corrente, cercando la prima diapositiva trovo la seconda (Ben, l'anno in cui ci siamo incontrati ed era tutto impossibile) e passa la paura.
La strada lunga, sempre, durissima e che due palle a volte sembra di girare in tondo.

poi salta la corrente e guardo indietro a quel campo di fiori gialli, lontanissimo da qui...e i nervi si distendono.

Abbiamo ancora parecchio da camminare.

ps- ho la casa invasa dalle coccinelle, una cammina giusto adesso sui tasti e basta a calmarmi definitivamente.

shh.

Lo dico a me, che ho solo pensieri ingombranti in questo momento, nonostante sia un momento tra i più felici.

A day in the life.

rifletto rifletto... come il servo delle mie brame. questa è la selezione "Best9" del 2019.
mi fa impressione perchè sono di nuovo qui a selezionare, scremare sublimare e sintetizzare (chepallizzare) fotografie per realizzare un manifesto di ciò che ho capito di me stesso.

ergo

sono ancora qui.
mi sa che non ne ho più.

il sito va bene com'è...è il nuovo punto zero e me lo devo dimenticare.
Basta Mac, da domani si va oltre.
....
poi guardo meglio queste foto.. e vedo mio nonno... non vedo il mio cane, ma se ne è andato pure lui.

ergo

stampate le foto giuste, per tenere vive le storie giuste...se no i ricordi si nascondono e quando riaffiorano son mazzate.

dicevo, oggi post doppio e visto che siamo sotto natale ripesco un ricordo del mio compleanno.
l'attinenza è come il trucco, c'è ma non si vede.

Il fatto è che io ho ben chiaro dove sto andando. Quello che ignoro è se il 2021 sia d'accordo.

Quest'anno è davvero lungo, al punto che smanio per poter declinare questo frase al passato.
ma:
-mi ha dato tanto.
-mi ha chiesto tanto.
-ho dato tutto.
-abbiamo avuto un figlio.
-abbiamo avuto un figlio senza paura.
-ho fotografato ovunque, chiunque, per me.
-ho imparato che nel mio lavoro, sono una quota blu...ma siccome non c'è un albo dei fotografi, non c'è quota che tenga nella giungla. Sono pochini pochini gli uomini che fotografano la famiglia, ancora meno quelli che fotografano sala parto..
-ho scoperto che non so fare un sacco di cose ma le faccio comunque con la testa altissima, sono uno spavaldo pro. per esempio nei matrimoni mi diverto un sacco.
è un elenco lungo ma siccome oggi si apre una casella doppia mi tengo un po per il prossimo blog.

qui vedete un estratto di un esperimento eseguito con un gruppo di persone speciali, l'ultimo sforzo prima di fermarmi per la nascita di mio figghio Cioddano.

Si impara, si impara sempre, mai smettere, mai limitarsi al libro che si ha appena finito. Si impara a mangiare, a scoreggiare ( che fatica, chi ha figli lo sa bene che cosa enorme sia)a parlare...prima o poi si impara a stare in piedi da soli.
Ogni conquista a cui si punta sembra una vetta inespugnabile e una volta arrivati, si è solo all'inizio della prossima tappa...hai imparato a stare in piedi? bene...adesso cammina.

Ho 39 anni, tre figli e ho imparato da pochi anni a stare in piedi.
Nonostante ballasse la terra sotto i piedi, nonostante i dieci tetti degli ultimi dieci anni, nonostante il Covid. Ogni tanto mi sento quasi in Vetta, ma sono gli Appennini.

poi arriva un docufilm sul sentiero d'Italia, che mi smuove tutto ciò che ho dentro.

date uno sguardo..
https://www.youtube.com/watch?v=rSbb-2rKMlQ&fbclid=IwAR15c4BkMco2lX8V1xcsF44OwqHyENECET8QD7N2fbcrUW4x2gqly6v4P9o

Ho già 39 anni, Ho appena 39 anni. Non si smette mai di camminare.

EPILOGO

Tutto questo pensare è dovuto a troppo caffè, troppe poche ore di sonno, troppi NO! di Noa, troppi pochi passi nelle scarpe, troppa postproduzione, troppi pensieri, chiusure, tasse, idee, troppi post, troppa ciccia, troppe cose ancora da fare.
Ho una lista dei desideri per Babbo Natale. che faccio li scrivo?

A rimettere in sesto le foto sul sito ho tolto quasi tutte le foto della mia Famiglia!!!!!!! ecco cosa mancava... il motivo per cui faccio tutto questo è qui.

Le storie fotografiche più riuscite avvengono quando chi mi chiama ha compreso bene come lavoro, ovvero non deve fare nulla al di fuori della sua normalità.
Qualsiasi evento del vostro quotidiano, anche una torta fatta insieme racconta più di qualsiasi altra foto in posa, chi siete davvero.

Quello che si ottiene da un racconto come questo è la possibilità di ricordare e poterlo tramandare.
Mi basta la luce di casa vostra a raccontarvi, senza pose a disturbare lo scorrere della vita reale…
Perchè le famiglie, come i bambini, sono come fiumi: stanno fermi solo in fotografia.

Qui ho messo il mio miglior raccolto di quest'anno, ma ho gia fame di storie nuove.
https://portfolio.mattiamedici.com/projects/6733258

Per questo ho voluto creare delle scatole che contenessero il mio lavoro, in box e mini box, per poter regalare o regalarvi un mio servizio.

Guarda qui...

https://portfolio.mattiamedici.com/blog/6897942099870613517

son belle, ma con le vostre foto dentro diventano perfette.

Circondatevi di persone che vi somigliano, con cui la pelle comunica senza dover spiegare, con cui tutto sembra comprensibile e anche esporsi esponendo il fianco sembra possibile.

Oggi sono innamorato della vita in ogni suo miglior aspetto...Bambina, Ragazza, Donna, Madre, Sposa, Compagna..Ostetrica!!!!

Io sono perdutamente dedito e grato a te! Per questo canto il tuo esistere!

e mi perdo in mondi lontanissimi e nelle parole di sa scrivere davvero..

https://www.youtube.com/watch?v=DBHlXwwDnVU

"Ma l'animale che mi porto dentro
Non mi fa vivere felice mai
Si prende tutto anche il caffè
Mi rende schiavo delle mie passioni
E non si arrende mai e non sa attendere
E l'animale che mi porto dentro vuole te"

Pubblico Martina Nicola e il piccolo Gregorio per cantare l'amore che impazza dentro casa mia.

Per questo Natale 2020, avrete la possibilità di Regalarvi (o Regalare) un mio servizio fotografico, in versione Completa o Mini con queste Box... leggi tutto per capire come funziona e che cosa ho pensato di donarti per riempire queste scatole.

Un mio servizio fotografico consiste in un racconto di situazione estesa, oppure una doppia situazione come un interno/esterno o, nel caso delle gravidanze per esempio, un prima/dopo.

Un mini servizio consta invece in una sessione breve, per capire bene cosa possiamo fare contattatemi.

Per capire bene cosa si può fare o prendere qualche spunto guarda qui:

https://portfolio.mattiamedici.com/projects/6733258

IN REGALO 60 STAMPE
su carta Flora 250g
ALLA CONSEGNA DEL SERVIZIO FINITO!

Mini Box 150,00 €

Box Completa 300,00 €

In Regalo da parte mia riceverai
60 Fotografie stampate
in carta Flora 250g
tratte fal servizio che realizzeremo insieme!
(misure e quantità sono state definite per riempire la box, che sia grande o mini)

Contattatemi per info e prenotazioni

3483892168

Sono padre di tre figli, non posso non amare le storie di sala parto. Ho avuto modo di realizzare un corso di formazione Fotografica per Osteriche, per Neopapà, per Futuri papà..perchè? perchè ho u mio pensiero ben definito a riguardo e ti invito a parlarne..scrivimi se vuoi.
Questo lo ritengo un genere di fotografia difficilissimo, perchè più di tutti è basato sul rapporto umano che su qualsiasi altro aspetto.

Fotografia documentaria di famiglia con un neonato, quale miglior ambito per lasciare che le cose avvengano senza interferire?

Non c'è posa che possa eguagliare la realtà. La vita non si emula, la bellezza c'è già in ogni attimo di famiglia vissuto senza cercarla.

Mani d'oro di Ilaria, in arte Mamu.a.pois, calligrafa.

la trovate qui
https://www.facebook.com/mamuapois/

Fotografo storie di famiglia, dalla sala parto all'altare.
www.mattiamedici.com
IG wedding
www.instagram.com/mattiamediciwedding
IG Storie di Famiglia
www.instagram.com/mattiamedicifoto
+39 3483892168